Cabriolu, alla scoperta delle origini

 

Tutto iniziò in un grande uliveto delle Tenute Cabriolu sulle pendici del Monte Linas, a poca distanza da Villacidro.

 

 

Era il 1.890 quando nonno Antoniccu cominciò a spremere le olive più belle e più sane della zona nel suo piccolo frantoio con la mola in pietra, fatta girare con la forza di un asinello e la tenacia di un buon lavoratore.

 

 
Il lavoro era duro e faticoso ma la qualità dell’olio prodotto dette buoni risultati; un po’ alla volta il suo nome divenne conosciuto, molti si rivolgevano a lui per la frangitura delle proprie olive, ed anche gli affari, come le nuove mole, cominciarono a girare meglio.

 

 

Ma la vera svolta avvenne negli anni settanta, quando l’Azienda si dotò di moderni macchinari per la frangitura e la centrifuga.

 

 

Nel 1990 un nuovo investimento in un impianto continuo integrale a due fasi, senza uso di acqua calda nel decanter, per ottenere la migliore qualità nella lavorazione e mantenere inalterate le caratteristiche organolettiche dell’olio.